Archivio della categoria ‘Il messaggio’

Gesù richiama amorevolmente all’ascolto, all’accoglienza della sua parola, per preparare il cuore…

Diceva loro: “Fate attenzione a quello che ascoltate. Con la misura con la quale misurate sarà misurato a voi; anzi, vi sarà dato di più. Perché a chi ha, sarà dato; ma a chi non ha, sarà tolto anche quello che ha.” (Mc 4, 24-25) Leggi tutto

Conoscere e credere che Gesù è il Figlio di Dio è il senso, il compendio, della nostra vita.

“…a colui che il Padre ha consacrato e mandato nel mondo voi dite: “Tu bestemmi” perché ho detto: “Sono Figlio di Dio”? Se non compio le opere del Padre mio, non credetemi; ma se le compio, anche se non  credete a me, credete alle opere, perché sappiate e conosciate che il Padre è in me, e io nel Padre”.  (Gv 10, 36-38) Leggi tutto

Chi può dire di non aver mai incontrato la sofferenza?

La gente del luogo, riconosciuto Gesù, diffuse la notizia in tutta la regione; gli portarono tutti i malati e lo pregavano di poter toccare almeno il lembo del suo mantello. E quanti lo toccarono furono guariti. (Mt 14, 35-36) Leggi tutto

Abbiamo festeggiato il Natale rivivendo la nascita di Gesù…

Il giorno seguente, quello dopo la Parasceve, si riunirono presso Pilato i capi dei sacerdoti e i farisei, dicendo: “Signore, ci siamo  ricordati    che quell’impostore, mentre era vivo, disse: “Dopo tre giorni risorgerò”. Ordina dunque che la tomba venga vigilata.” (Mt 27, 62-64) Leggi tutto

Gli antichi sacrifici offerti a Dio nel tempio, dove è custodita l’arca dell’alleanza, hanno esaurito il loro tempo; non più olocausti offerti a Dio in espiazione, ma Dio stesso apporta la salvezza.

Ed ecco, il velo del tempio si squarciò in due, da cima a fondo, la terra tremò, le rocce si spezzarono, i sepolcri si aprirono e molti corpi di santi, che erano morti,  risuscitarono. (Mt 27, 51-52) Leggi tutto